business-coach
Coaching aziendale: perché vale la pena adottare questa metodologia di empowerment?
26 settembre 2018
finanziamenti-sud-italia
Tutte le regioni del Sud possono avere delle agevolazioni fiscali per implementare il business nel proprio territorio. Scopri quella che fa per te. PARTE 2
9 ottobre 2018

Tutte le regioni del Sud possono avere delle agevolazioni fiscali per implementare il business nel proprio territorio. Scopri quella che fa per te. PARTE 1

agevolazioni fiscali e bandi sud italia

Ministero dello sviluppo economico – Bando macchinari innovativi per il SUD – Agevolazioni fiscali per l’acquisto di macchinari, impianti ed attrezzature funzionali alla realizzazione di programmi di investimento innovativi.

Quali sono gli obiettivi del bando macchinari innovativi per il sud? 

La misura Macchinari Innovativi fa parte delle agevolazioni fiscali messe a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico per le PMI con l’obiettivo di sostenere la realizzazione, nelle Regioni meno sviluppate (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia), di programmi di investimento diretti a consentire la transizione del settore manifatturiero verso la cosiddetta “Fabbrica intelligente”.

La misura sostiene gli investimenti innovativi che, in coerenza con il piano nazionale “Impresa 4.0” e la Strategia nazionale di specializzazione intelligente, consentono l’interconnessione tra componenti fisiche e digitali del processo produttivo, innalzando il livello di efficienza e di flessibilità nello svolgimento dell’attività economica, favorendo l’acquisto di macchinari, impianti e attrezzature strettamente funzionali alla realizzazione dei programmi di investimento, nonché programmi informatici e licenze correlati all’utilizzo dei predetti beni materiali.

 

Quali sono le spese ammissibili?

I programmi di investimento ammissibili devono:

  • essere diretti alla realizzazione di una nuova unità produttiva ovvero all’ampliamento della capacità, alla diversificazione della produzione funzionale a ottenere prodotti mai fabbricati in precedenza o al cambiamento fondamentale del processo di produzione di un’unità produttiva esistente;
  • prevedere spese non inferiori a euro 500.000 e non superiori a euro 3.000.000;
  • essere avviati successivamente alla presentazione della domanda (per data di avvio del programma si intende la data di inizio dei lavori di costruzione relativi all’investimento oppure la data del primo impegno giuridicamente vincolante in relazione all’acquisizione di immobilizzazioni o di qualsiasi altro impegno che renda irreversibile l’investimento, a seconda di quale condizione si verifichi prima);
  • essere realizzati esclusivamente presso unità produttive localizzate nei territori delle Regioni meno sviluppate Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia;
  • prevedere l’acquisizione di sistemi e di tecnologie riconducibili all’area tematica “Fabbrica intelligente” della Strategia nazionale di specializzazione intelligente.

I beni oggetto del programma di investimento devono essere riferiti a immobilizzazioni materiali e immateriali: macchinari, impianti e attrezzature strettamente funzionali alla realizzazione dei programmi di investimento, nonché programmi informatici e licenze correlati all’utilizzo dei predetti beni materiali.

Entità e forma dell’agevolazione

Le agevolazioni fiscali sono concesse nella forma del contributo in conto impianti (a fondo perduto) e del finanziamento agevolato a tasso zero, per una percentuale nominale calcolata rispetto alle spese ammissibili pari al 75%. Il finanziamento agevolato, che non è assistito da particolari forme di garanzia, deve essere restituito dall’impresa beneficiaria in un periodo della durata massima di 7 anni a decorrere dalla data di erogazione dell’ultima quota a saldo delle agevolazioni.

Il mix di agevolazioni fiscali è articolato in relazione alla dimensione dell’impresa come segue:

  • per le imprese di micro e piccola dimensione, un contributo in conto impianti pari al 35% e un finanziamento agevolato pari al 40 %;
  • per le imprese di media dimensione, un contributo in conto impianti pari al 25% e un finanziamento agevolato pari al 50 %.

Come avete visto c’è una bella proposta da valutare attentamente per non lasciarsi sfuggire questa “offerta”.

Nelle prossime settimane presenteremo altri bandi sempre molto vantaggiosi che permetteranno alle aziende e neo imprese di avere un decisivo supporto economico – finanziario che aiuterà a mantenere viva la cultura imprenditoriale al Sud.

 

Una sola risposta alle tue esigenze


Accesso agli incentivi finanziari e fiscali a livello regionale, nazionale e comunitario; accesso al credito e finanza ordinaria; pianificazione finanziaria e controllo di gestione; social media marketing e digital management; sviluppo e internazionalizzazione; reti commerciali e consulenza manageriale

Un pool di partner per un unico servizio


Vi presentiamo tutti i partner del nostro network, specializzati da anni nei rispettivi settori di competenza, per un servizio unico, veloce ed estremamente professionale.

Affiliati al nostro Network


Compila il form con i tuoi dati, verrai ricontattato a breve da un nostro responsabile commerciale.